Enogastronomia: eccellenze umbre al Merano Wine Festival 2014 – AGI 15 ottobre 2014

(AGI) – Pietralunga (Perugia), 15 ott. – Nella prestigiosa ed esclusiva vetrina del Merano Wine Festival di quest’anno – in programma a Merano dal 7 all’11 novembre 2014 – le eccellenze enogastronomiche d’Italia saranno come sempre tra le protagoniste. E l’Umbria vi farà la sua figura, rappresentata com’è da diverse aziende, grandi e piccole, e anche da un prodotto di nicchia come il “Sollucchero”, liquore alle visciole dell’azienda agricola Monte Valentino, che le commissioni d’assaggio presiedute da Helmuth Köcher, patron della manifestazione, hanno selezionato per la sezione “Culinaria” , sezione dove l’alta qualità è considerata parametro indispensabile. All’interno della GourmetArena ci saranno liquori e distillati frutto di una scelta ragionata […]

LA VISCIOLA, VINO ROSSO DI CILIEGE, AMATO DAL DUCA FEDERICO DA MONTEFELTRO, RINASCE SULL’APPENNINO UMBRO MARCHIGIANO. UN’ANTICA RICETTA A BASE DI UN INSOLITO FRUTTO, LA VISCIOLA, VARIETÀ DI CILIEGIO

Wine News Aprile 2014 Categoria: Non solo vino La visciola, vino rosso di ciliege, amato dal Duca Federico da Montefeltro, rinasce sull’Appennino umbro marchigiano. Un’antica ricetta a base di un insolito frutto, la visciola, varietà di ciliego acido unito alla Vernaccia Rossa o al Montepulciano. Le ciliege, una volta zuccherate, venivano aggiunte in fase di fermentazione al vino con l’intento di ammorbidire il gusto di uve che non sempre riuscivano a raggiungere la piena maturazione. L’odierna versione di questo liquore che dà vita al “Sollucchero di Monte Valentino”, classificato tale anche se ha una gradazione di appena 15 gradi, composto da vino rosso di Orvieto (uve Sangiovese, Montepulciano, Ciliegiolo, Canaiolo) e […]

“Vino: nell’Appennino umbro-marchigiano il ritorno della visciola” – Agenzia Giornalistica Italia (AGI)

(AGI) – Roma, 8 apr. – Pare che già il duca Federico da Montefeltro  fosse un estimatore del “vino di ciliegie”, ovvero vino rosso,  solitamente la Vernaccia rossa o il Montepulciano, a cui venivano  addizionate in fase di fermentazione visciole zuccherate con l’intento  di ammorbidire il gusto di uve che non sempre riuscivano a raggiungere  la piena maturazione. E oggi c è un rilancio di questo che è stato  definito di recente “il sollucchero della visciola”, sfruttando le  risorse di un territorio e affinando un’antica ricetta tradizionale. A  fare da apripista sono Fabrizia e Nicola Polchi nella loro piccola  azienda sul Monte Valentino, nel comune di Pietralunga (Perugia) che  ospita […]